Supplemento a ForumPa.it

Seguici su

Dossier > Oltre la sharing economy: dopo l’anno di Uber, il 2015 dei territori

Alle istanze e alle iniziative di sviluppo collaborativo già avviate nelle città e nei territori, al loro replicarsi e al loro rafforzarsi e gemellarsi, dedichiamo l’impegno di quest’anno, portando in giro con OuiShare il progetto Sharitories e il Toolkit per Territori Collaborativi. Intanto, per chiudere un 2014 ricco di stimoli e novità, proponiamo una raccolta dei contributi e delle iniziative che ci hanno accompagnato nella scoperta e nell’analisi di un fenomeno che aveva promesso di diventare un tormentone… e che ha mantenuto le promesse.

Foto di Stefano Corso per FORUM PA
Collaborative Territories Toolkit in tour, scopri come prendere parte all'iniziativa

Sembra ormai partito il treno dell’innovazione e dell’economia collaborativa, in queste ore infatti si sta svolgendo a Roma la seconda edizione di Sharitaly, il primo evento in Italia interamente dedicato all’economia della collaborazione, al cui interno viene presentata ufficialmente la versione "alpha" del Collaborative Territories Toolkit, su cui OuiShare e FORUM PA hanno lavorato nell’ultima edizione di Smart City Exhibition. Quindi se da una parte si moltiplicano le occasioni di discussione sul tema, dall’altra cominciano a prendere piede momenti laboratoriali di studio e confronto sul territorio nazionale e non.

01/12/2014 Redazione FORUM PA

Collaborative Territories Toolkit in tour, scopri come prendere parte all'iniziativa

Sembra ormai partito il treno dell’innovazione e dell’economia collaborativa, in queste ore infatti si sta svolgendo a Roma la seconda edizione di Sharitaly, il primo evento in Italia interamente dedicato all’economia della collaborazione, al cui interno viene presentata ufficialmente la versione "alpha" del Collaborative Territories Toolkit su cui OuiShare e FORUM PA hanno lavorato nell’ultima edizione di Smart City Exhibition [qui atti del workshop]. Quindi se da una parte si moltiplicano le occasioni di discussione sul tema, dall’altra cominciano a prendere piede momenti laboratoriali di studio e confronto sul territorio nazionale e non.

immagine1Ultimi in ordine di tempo gli appuntamenti del 29 novembre a Torino, con l’evento Europa, Piemonte, Torino. Un nuovo modello di sviluppo; a Bari con IMPRESapp Sharing Ideas e infine Soleto, piccolo comune in provincia di Lecce, che come Bari ha aderito alla programmazione “Laboratori dal basso” della Regione Puglia. Ed è proprio a Soleto che FORUM PA ha realizzato il laboratorio dal titolo “Comunitiamo – Attivarsi per attivare” dove, in pieno spirito collaborative, ha cominciato a prendere forma un progetto per la Grecia salentina e il turismo rurale in chiave collaborativa, alla presenza del Sindaco della cittadina, che si è mostrato pienamente intenzionato ad andare avanti.

Anche in Francia, in Belgio e in Germania si sono già attivati i primi laboratori. Tutti a lavoro quindi per un “territorio collaborativo”. La condivisione di beni, servizi, informazioni, spazi, tempo e competenze rappresenta un nuovo modello di sviluppo economico per l'intera Europa.

Il Toolkit non è filosofia o teoria astratta che si augura un futuro basato sulla condivisione e la collaborazione, ma prassi e messa a sistema dei feedback raccolti nel corso del tour che punta a raccogliere adesioni su tutto il territorio nazionale e che invita a mettersi a lavoro. In attesa di rilasciare a gennaio la versione beta, invitano perciò i territori italiani ad aderire per confrontarsi su un futuro più collaborativo.

A seguire qualche indicazione su come andare avanti, partecipando al progetto Sharitories e attivando così lo sviluppo collaborativo nel territorio in cui ciascuno di voi vive. 

Come Partecipare?

Il progetto #Sharitories con il suo Toolkit per Territori Collaborativi è un progetto di conoscenza aperta e sarà sempre accessibile a chiunque, in quanto viene rilasciato in Creative Commons. Abbiamo bisogno però di aiuto, contributi e fondi da parte di istituzioni, aziende private e Changemaker per poterlo sviluppare al meglio e testare l’approccio su problemi reali.

Ecco come si può partecipare:

ISTITUZIONI PUBBLICHE – Diventa un Adopter

Sharitories sta coinvolgendo un gruppo selezionato di istituzioni che rappresentino territori (città, regioni, province) che vogliano esplorare soluzioni basate sull’economia collaborativa per raggiungere i loro obiettivi. Abbiamo bisogno di leader audaci e ambiziosi di tutto il mondo, appassionati di sviluppo locale che riconoscano il potenziale dell’economia collaborativa come un’opportunità per instillare nuova energie negli sforzi in atto e per rendere questo mondo un posto migliore, a partire dal proprio territorio.
Stiamo anche lavorando per progettare il primo Collaborative Territories Forum, che servirà come vetrina delle migliori pratiche internazionali e come luogo di confronto sul presente e sul futuro della trasformazione collaborativa.

AZIENDE E BRAND – Diventa Patron o Supporter

Il team è  pronto per lavorare con imprese locali e agenzie private interessate a sostenere lo sviluppo del toolkit con sponsorizzazioni: finanziando uno studio specifico o un evento – per approfondire la comprensione di un particolare aspetto o settore – o semplicemente sostenendo il team e rendendo la vostra azienda parte del cambiamento.

CHANGEMAKERS – Diventa un Promoter

Se sei un attivista, un’impresa sociale o una non profit preoccupata del futuro dell’economia collaborativa nel tuo territorio promuovi il Toolkit, utilizzalo a livello locale e collabora con noi. Anche le  istituzioni accademiche e le scuole che sono interessate a sviluppare insieme il toolkit sono le benvenute.

Per maggiori info e per restare aggiornati sugli avanzamenti di progetto seguite il blog Sharitories!  Presto nuovi update!