Supplemento a ForumPa.it

Seguici su

SmartTag smart city exhibition

Tanti gli ospiti internazionali che hanno portato le loro esperienze sul palco di Smart City Exhibition. Nei tre giorni a Bologna, abbiamo raccolto voci, idee, suggerimenti provenienti da tutte le parti del mondo per rendere le nostre città più smart, sì, ma soprattutto più umane. In questa sede vi segnaliamo tre interviste che Jesse Marsh, dell'Atelier Studio, ha rivolto a Pedro Sampaio Nunes, Manuel Nina e Carolyn Hassan.

05/11/2014 di: Redazione FORUM PA

"Siamo molto soddisfatti di questa terza edizione: non solo per i numeri, ma soprattutto perché abbiamo visto in tre giorni sale convegni e laboratori pieni di persone e di idee, con amministratori e aziende che hanno lavorato in sinergia su progetti concreti, start-up e makers che hanno avuto la possibilità di mostrare i propri prototipi ad un pubblico qualificato. L’obiettivo, a partire da oggi, è che questo bagaglio di progettualità, competenze e relazioni si trasformi in nuovi momenti di confronto. Community sia fisiche che online, per tenere aperto questo cantiere, affinchè le buone pratiche non restino confinate nelle singole città ma possano essere messe a sistema e contribuire a rendere veramente smart le nostre città, colmando anche il divario che ancora oggi divide Nord e Sud del Paese, come è emerso dalla nostra indagine iCityRate".
Carlo Mochi Sismondi

24/10/2014 di: Redazione FORUM PA

Un progetto dalla Provincia di Treviso per l’autonomia energetica delle scuole. Sappiamo quanto il patrimonio scolastico sia estremamente degradato e per questo una priorità del piano nazionale. Su queste premesse nasce il progetto Manergy, utilizzando fonti rinnovabili e misurandosi con un livello locale.

24/10/2014

Lisbona si presenta al pubblico di Smart City Exhibition 2014 come un modello di Human Smart City mediterranea, dove le tecnologie sono abilitanti di un sistema che vede nella partecipazione dei cittadini la molla del cambiamento.

23/10/2014

La necessità di affrontare in modo olistico la complessità delle smart city è prioritaria. Se la città sensiente può essere rappresentata come una nuvola di esperiementi e azioni, è altrettanto vero che non questa rappresentazione non è necessariamente la soluzione, soprattutto se nasce come una soluzione pronta e confezionata.

23/10/2014

Il progetto Pegognaga Digitale per abilitare processi smart di partecipazione. 3 assi portanti per rinnovare il Comune: insediamento della fibra ottica, il coinvolgimento dei cittadini e il patto dei sindaci. L’opera di infrastrutturazione digitale è stata praticamente a costo zero per l’amministrazione per i prossimi 10 anni, offrendo l’integrazione della rete dei servizi all’azienda fornitrice.

23/10/2014

MyNeighbourhood è un progetto integrato nel programma dell’Unione Europa, concentrandosi sulle soluzioni che contribuiscano a migliorare le condizione del vivere urbano e di vicinato, non solo in termini di tecnologia ICT. Si concentra in diverse città europee dove le sfide non sono così diverse: occupazione, economia, mobilità, assistenza anziani e infanzia, lì dove vi sono sacche di persone isolate. La piattaforma cerca di ripristinare quindi il senso di appartenenza tra persone che vivono le stesse esperienze in prossimità.

23/10/2014

La Cina è il più grande paese in termini di popolosità, di conseguenza con il 7% della terra coltivabile sul pianeta nutre circa il 19% della popolazione mondiale e conta circa 700 milioni di agricoltori, con una proprietà media di mezzo ettaro. Sono state avviate soprattutto negli ultimi 10 anni molte iniziative e politiche alimentari e agricole, in ambito nazionale e internazionale, in particolare con orientamento sud-sud. Tuttavia l’autosufficienza alimentare è diventata un tema più dinamico.

22/10/2014

Il presidente del Consorzio Risteco e fondatore della learning community Eating City,  Maurizio Mariani, racconta perché oggi più che mai è necessario interessarsi ai temi legati al cibo e alle food policies nelle città. C’è bisogno di stabilire un nuovo rapporto tra città e campagna, tra mondo della produzione e della consumazione.

22/10/2014

I sistemi urbani intelligenti non hanno impatto soltanto sull’ecosistema delle imprese che crescono al loro interno, ma stanno profondamente cambiando la richiesta di competenze e di iniziative imprenditoriali: emergono profili professionali del tutto nuovi. Si tratta di una trasformazione molto profonda, anche a livello culturale e antropologico.

22/10/2014