Supplemento a ForumPa.it

Seguici su

SmartTag smart cities

Quando l'approccio top down incontra la Social Innovation? La gestione integrata di un territorio prende dal cambiamento le proprie chiavi di lettura. Il percorso intrapreso dalla Città di Padova, attraverso gli obiettivi strategici del Settore Pianificazione Urbanistica, ha sviluppato uno sguardo altro rispetto alla vecchia concezione urbanistica, apportando ricadute innovative in termini di programmazione, gestione e organizzazione urbana.

23/02/2015 di: Franco Fabris, Paola Bagatella, Mirko Palmieri*

A Verrua Savoia, in Piemonte, è nato un singolare operatore di comunicazione. Un’associazione di promozione sociale ha sviluppato infatti una soluzione per superare divario digitale. La condivisione delle risorse in forma solidale consente una significativa riduzione dei costi di acquisto della banda e delle apparecchiature. La partecipazione attiva dei cittadini al processo gestionale minimizza quelli di mantenimento. A questo modo gli abitanti di un piccolo Comune di campagna possono avere Internet a banda larga, pagando solo 50 Euro all’anno.

23/02/2015 di: Daniele Trinchero*

Spesso le opportunità offerte dall’apertura dei dati relativi ad un determinato territorio sono difficili da cogliere, a causa della mancanza di interoperabilità tra le banche dati e della carenza di risorse di cui soffrono gli enti locali. Lo sviluppo di soluzioni ad hoc appare impossibile per la maggior parte dei Comuni, così in questa sede proponiamo un modello di conoscenza – sviluppato da DISIT per la Regione Toscana e il Comune di Firenze - che consente l'interconnessione, lo stoccaggio e la successiva interrogazione di dati da fonti diverse.

23/02/2015 di: Paolo Nesi*

L’innovazione nasce spesso dall’osservazione di come funziona un sistema, dalla volontà di capire come esso possa essere migliorato e come potrebbe rispondere meglio alle necessità delle persone e dell’ambiente in cui esse vivono. Parliamo delle nostre città, dello spazio in cui giocano e crescono i nostri bambini. Pensieri di questo tipo danno l’ispirazione a nuove idee e alla creazione di nuovi strumenti che se supportati, prodotti ed utilizzati portano concretamente a migliorare la vita di ciascuno, delle famiglie ed infine di tutta la società. Questa sfida si basa su un sistema innovativo per la tracciatura delle fasi della raccolta differenziata “porta a porta”, basata su una oggettiva informatizzata raccolta dati, per un rapporto più trasparente tra Utente e Gestore e per la conseguente analisi e ottimizzazione del processo, alla base di una modalità di pagamento del servizio più equa. 

17/02/2015 di: Marco Liguori

Vincitore del bando "Smart Cities and Social Innovation", Pop Hub è un progetto di riqualificazione urbana che parte dalla mappatura degli spazi urbani inutilizzati tramite app e piattaforme virtuali apposite, ai fini di riuso e rivitalizzazione urbana e sociale, in contrasto al consumo di suolo e all'abbandono edilizio. In questa sede presentiamo il percorso di formazione e sviluppo del progetto, a partire dall’idea del nucleo fondatore fino alla realizzazione concreta e al suo impatto sul territorio.

16/02/2015 di: Elena Colli

Sono aperte le iscrizioni al Master PERF.ET, organizzato dal Dipartimento di Economia e Management dell’Università di Ferrara, in collaborazione con ANCI Emilia Romagna, FORUM PA e numerosi altri partner.

11/02/2015 di: Redazione FORUM PA

Il digitale ha invaso ogni aspetto della nostra vita quotidiana in modo così veloce e mutevole che la maggior parte dei Governi nazionali, dal carattere ancora "analogico", non riesce a stare al passo. Vari settori ormai profondamente cambiati dal web, mancano di una normativa e di una legislazione che ne governi il cambiamento. Non solo la finanza non è rimasta immune, ma addirittura la produzione di moneta. E mentre Bankitalia avverte le banche sui rischi a cui possono andare incontro acquistando o facendo operazioni con valute virtuali, proprio a causa del vuoto normativo in materia, abbiamo chiesto a Stefano Pepe, autore del libro "Investire Bitcoin, come capire e gestire questa nuova forma di ricchezza" edizioni Flaccovio per la collana Web in Testa (novembre 2014), di spiegarci un fenomeno a cui molti si stanno interessando, offrendo regolamentazioni e prodotti che avvicinano sempre di più il Bitcoin alla "finanza tradizionale".

09/02/2015 di: Stefano Pepe*

Energia, ambiente e la vivibilità dello spazio urbano sono temi all'ordine del giorno nelle riflessioni in materia di sviluppo intelligente.  Anche in questa materia il cittadino si conferma al centro del dibattito, che individua come fine l'ultimo di ogni forma di riqualificazione dello spazio pubblico il benessere e la qualità della vita. Questa settimana vi segnaliamo il lavoro che la Regione Emilia Romagna sta portanto avanti aderendo al progetto europeo Republic Med, volto proprio ad indagare la metodologia migliore per intraprendere una riqualificazione degli spazi urbani che vada oltre la riduzione dei consumi.

09/02/2015 di: Silvia Rossi* e Kristian Fabbri**

Ecco un percorso progettuale, coadiuvato dell’istituto universitario ISIA di Firenze, che con un approccio User Center Design ha indagato l’usabilità e l’interazione della città. Attraverso la lente del dialogo (continuo) tra cittadinanza e pubblica amministrazione, si è cercato di migliorare e rendere accessibile la leggibilità e la fruizione dello spazio cittadino. Uno spazio aperto in cui fisico e digitale si fondono, questa è Metatrieste.

02/02/2015 di: Andrea Santarossa*

Come per l'internet delle cose (IoT) anche la valorizzazione della “plurifunzionalità della scelta” rende il vivere lo spazio urbano un indice di sostenibilità. Un esempio che unisce i valori quali innovazione, sviluppo economico, attrattività, benessere, rispetto ambientale, riuso e rituali sociali è il green wedding.

02/02/2015 di: Mirko Palmieri*