Supplemento a ForumPa.it

Seguici su

SmartTag risparmio energetico

L’Azienda Ospedaliera Universitaria Ospedali Riuniti di Ancona è una delle quattro strutture sanitarie europee che hanno aderito al progetto Europeo Green@Hospital, per la ricerca e sostenibilità energetica delle strutture ospedaliere. In questo contributo presentiamo i risultati del progetto e le prospettive di trasformazione degli ospedali da strutture energivore a edifici intelligenti, capaci cioè di adattarsi alle condizioni esterne e di gestire in modo ottimale i consumi grazie al contributo della tecnologia e dell’informatica (ICT).

02/03/2015 di: Orazio Gravina

Qualcosa sta cambiando in merito alla gestione delle fonti energetiche. Non parliamo semplicemente di un passaggio alle rinnovabili, ma di come queste fonti vengono gestite da una comunità di utenti. Si volge verso una dimensione micro, dove è la piccola comunità che si occupa della propria fornitura e della distribuzione, consumando tanta energia quanta ne serve fino ad arrivare all'azzeramento dei costi. Di efficientamento energetico parleremo a #SCE2014, nell'attesa scopriamo i nuovi modelli che arrivano dall'Europa.

15/09/2014 di: Jesse Marsh

Una mappa dei consumi energetici nazionale con gli edifici più efficienti e quelli più energivori indicati chiaramente e accessibili liberamente da chiunque per operare controlli incrociati, per pianificare le politiche energetiche e valutarne i risultati o semplicemente per innescare meccanismi di imitazione virtuosa di risparmio energetico. Non si tratta di un progetto fantascientifico. Al comune di Anzola nell’Emilia lo hanno già fatto, primi in Italia, utilizzando dati già in possesso di tutte le amministrazioni e portandosi avanti con il lavoro previsto la Patto dei Sindaci (PAES).

13/01/2014 di: Patrizia Saggini

Le città intelligenti non esistono dove vi è un vuoto politico. Le iniziative di successo sono destinate a rimanere casi isolati in poche isole felici se i Governi nazionali non decidono di farsi carico del coordinamento di esperienze territoriali, supportandole con incentivi e partnership high tech. Il Giappone insegna. Accanto a politiche d’intervento mirate, sono nate delle proficue collaborazioni con importanti aziende nazionali e non: Panasonic, Accenture, Toyota. Perché la sperimentazione diventa progetto replicabile, che significa migliore qualità della vita sì, ma anche risparmio e maggior export. E’ suonata la campanella e si corre tutti a lezione.

09/12/2013 di: Eleonora Bove

Quando si comincia a parlare di condomini, vengono subito alla mente interminabili riunioni serali e confronti concitati con il proprio dirimpettaio. Eppure sono il luogo ideale dove avviare azioni collettive che favoriscano la razionalizzazione dei consumi e la riduzione dei rifiuti. A tutto beneficio dell’ambiente e del proprio portafoglio. Dimenticate la vostra idea di vita in condominio, perché a Padova è possibile scenario di azioni virtuose e strategie energetiche che possano essere da supporto alle politiche pubbliche in materia di green economy: è il miracolo Smart City.

14/11/2013 di: Eleonora Bove

Renato Mazzucca, sindaco di San Giovanni in Persiceto, ci racconta l’avventura del suo Comune che dal 2008 ha cominciato a lavorare sulla telegestione della pubblica illuminazione, ottenendo un risparmio di 200mila euro nella spesa per questa voce e un risparmio nelle emissioni di CO2 pari a 950mila tonnellate.

19/07/2012 di: Andrea Mochi Sismondi

Un progetto integrato che ha coinvolto commercianti, cittadini, multiutility della distribuzione dell’energia e piccole imprese per rendere più sostenibile da un punto di vista energetico gli spazi pubblici delle vie commerciali del centro. E’ “The Climate Street” sviluppato dalla città di Amsterdam all’interno del programma Amsterdam Smart City. Un ottimo mix di tecnologie e diffusione di cultura.

09/07/2012 di: Salvatore Caschetto*

Si chiama "Smart Building" e si legge monitoraggio dei consumi energetici degli edifici pubblici...il tutto realizzato attraverso una piattaforma cloud. Con questo progetto, presentato nei giorni scorsi, CSI Piemonte e Politecnico di Torino vogliono supportare gli Enti e il territorio nella realizzazione di concrete azioni “smart & green”. La piattaforma consente, in questo senso, di acquisire da edifici ed impianti i dati necessari ad elaborare informazioni utili a favorire un utilizzo consapevole, informato e responsabile delle fonti energetiche, diffondendo la cultura della sostenibilità energetica ed ambientale.

04/07/2012 di: Redazione FORUM PA