Supplemento a ForumPa.it

Seguici su

La governance della Smart City: interviste e approfondimenti su SCE2014

Gli approfondimenti, le interviste, gli articoli, ma anche pillole video, che ci aiuteranno a comprendere qual è il nostro punto di partenza, cosa c'è al di là dei confini nazionali e cosa dobbiamo aspettarci da Smart City Exhibiton 2014, che con i suoi ospiti internazionali e la collaborazione con l'Osservatorio Nazionale Smart City di ANCI, il MIUR, il Ministero dell Sviluppo Economico, il Ministero dell'ambiente, il Dipartimento Politiche Europee, la Regione Emilia Romagna e il Comune di Bologna si fa fucina di visioni strategiche di una politica che abilita coesione sociale, inclusione, sviluppo e crescita e rende quindi possibile nuovo lavoro.

Non si può progettare un’evoluzione o un cambiamento pensando di calare dall’alto un modello vincente in altri contesti. La tradizione e la cultura del Mediterraneo impongono una via alla Smart City del tutto diversa e per alcuni versi opposta a quella dei Paesi del Nord Europa, una via che abbia al centro le persone e soprattutto la creatività. Farsi portabandiera di una simile visione è un’opportunità per l’Italia, porta d’Europa protesa nel Mediterraneo, soprattutto con l’avvio del PON Metro, pronto a finanziare sette grandi città del Mezzogiorno. E’ possibile immaginare scenari di cooperazione e sistema?

15/09/2014 di: Martina Cardellini

Qualcosa sta cambiando in merito alla gestione delle fonti energetiche. Non parliamo semplicemente di un passaggio alle rinnovabili, ma di come queste fonti vengono gestite da una comunità di utenti. Si volge verso una dimensione micro, dove è la piccola comunità che si occupa della propria fornitura e della distribuzione, consumando tanta energia quanta ne serve fino ad arrivare all'azzeramento dei costi. Di efficientamento energetico parleremo a #SCE2014, nell'attesa scopriamo i nuovi modelli che arrivano dall'Europa.

15/09/2014 di: Jesse Marsh

Anche nel contesto italiano sta ormai maturando una cultura del dato aperto, tuttavia sono ancora molte le sfide da affrontare. Lo scorso maggio a FORUM PA è stata lanciata la seconda fase degli Open Data che mette al centro della discussione l'utilizzo sociale dei dati piuttosto che la semplice liberazione: un nuovo modello per andare oltre la trasparenza.

10/09/2014 di: Redazione FORUM PA

Non potevano mancare le donne innovatrici della rete Wister a Smart City Exhibition 2014. Quest'anno l'invito ai laboratori di co-design per l'innovazione è rivolto alle donne della politica italiana che sempre di più e con sempre maggiori competenze stanno operando sui loro territori per definire politiche e interventi, anche in ottica di genere. "Il #fattoreD delle politiche dei territori" sarà un'occasione per testare dal vivo come l'adozione di una prospettiva di genere e di pratiche partecipative nella progettazione delle politiche urbane possa rappresentare un valore aggiunto per città intelligenti.

08/09/2014 di: Flavia Marzano, Maria Sangiuliano e Emma Pietrafesa

Siamo felici di presentare Sharitories, un progetto globale OuiShare con la collaborazione di FORUM PA. Sharitories nasce con un focus molto pratico: creare il Collaborative Territories Toolkit (CTT). Il CTT èuno strumento per policy-makers che desiderano attuare iniziative di collaborazione o condivisione nelle loro aree locali e aiutarle a prosperare. Si baserà sull’esame delle buone pratiche esistenti, arricchito da contributi alla riflessione da parte della rete internazionale di esperti e sperimentatori e si articolerà in tre fasi principali: Comprensione – Progettazione – Implementazione.

05/09/2014 di: OuiShare e FORUM PA

Tra i tanti progetti che scopriremo a #sce2014 ce n'è uno che coniuga soluzioni e servizi basati sulla prossimità con l’intelligenza di una piattaforma digitale, è Myneighbourhood: la visione proposta è quella di un rinascimento urbano che parta dal basso, dalla dimensione comunitaria e di quartiere.

03/09/2014 di: Francesca Rizzo, Grazia Concilio, Francesco Molinari

All’interno della attività di approfondimento che FORUM PA sta conducendo in relazione alla call “Tecnologie per le smart city e le smart community in ottica di genere” promossa insieme a futuro@lfemminile, in collaborazione con ASUS e Microsoft, abbiamo incontrato la Vicesindaco del Comune di Bologna Silvia Giannini, la Presidente del Consiglio Comunale Simona Lembi e Gabriella Cioni e Manuela Corazza, rispettivamente del Dipartimento Programmazione e dell’Ufficio Pari Opportunità e Tutela delle Differenze del Comune.

03/09/2014 di: Andrea Mochi Sismondi

Siamo capaci di trasformare le parole in azioni? Smart City Exhibition 2014 volge la propria attenzione sull’aspetto pratico e operativo, suggerendo un passaggio essenziale e ormai imprescindibile da compiere per migliorare concretamente le città e gli ambienti che abitiamo. Non è così semplice, ma la sfida ormai consiste proprio nel passare dal ben detto al ben fatto. L’Osservatorio Nazionale Smart City di ANCI, proprio in quest’ottica e nel quadro della consolidata collaborazione con FORUM PA, porterà a #SCE2014 i protagonisti del cambiamento territoriale, a partire dal presidente Francesco Profumo, e animerà i diversi eventi.

03/09/2014 di: Martina Cardellini

Gli orientamenti di Europe 2020 – crescita intelligente, sostenibile ed inclusiva – sono noti già da diversi anni, ma arrivano soltanto ora le prime azioni concrete che ci permettono di vedere come si stanno muovendo le città e le reti più importanti. L’edizione 2014 di Smart City Exhibition sarà l’occasione per scoprire i modelli emergenti, le esperienze positive e i risultati ottenuti da quelle città che in Europa hanno abbracciato il modello Smart City.

03/09/2014 di: Jesse Marsh

Viaggiare l’Italia, così come ogni altro luogo al mondo, è oggi profondamente cambiato. “Il turismo è senza dubbio l’economia che più si è trasformata per effetto della digitalizzazione – ci racconta Edoardo Colombo, responsabile del gruppo di lavoro Interoperabilità di TDLab (Laboratorio per il Turismo Digitale) - l’orizzonte è cambiato nelle modalità con cui si scelgono le destinazioni, ma anche nel modo in cui si viaggia e si fruisce dei luoghi”. Se ne parla a #SCE2014.

02/09/2014 di: Martina Cardellini